“Via i fuochi dalla mia terra”, questo il titolo del Convegno sulla Terra dei fuochi, ovvero sugli errori passati, sulla situazione attuale e sulle speranze future, organizzato dal Dirigente Scolastico dell’ Istituto comprensivo “Giancarlo Siani” di Villaricca, il Dott. Luigi Molitierno. Anche la nostra Associazione, ha partecipato al dibattito. Ospiti illustri hanno animato la discussione, ovvero tra gli altri, l’ Assessore all’ Ambiente del Comune di Napoli, Raffaele Del Giudice, il Viceprefetto per l’ emergenza “Terra dei fuochi”, Gerlando Iorio e l’ oncologo dell’ Ospedale dei tumori Pascale, Il dott Antonio Marfella. L’ Associazione Asklepios, da sempre molto attenta a questo fenomeno, che purtroppo interessa una parte del territorio compreso nelle province di Napoli e Caserta, ha relazionato, nella figura del suo Presidente, Danila Passaro, sui progetti ed i percorsi realizzati nelle scuole, tra cui lo stesso Istituto Siani, per educare e formare i giovani ad una coscienza ecologica che li porti ad amare e rispettare il territorio e l’ ambiente ;
per insegnare loro a conoscere i pericoli, le insidie e le conseguenze nefaste di fenomeni quali l’ inquinamento, lo sversamento di rifiuti tossici, i roghi tossici;
per mostrare loro le varie tecniche di coltivazione e l’utilizzo in tavola dei prodotti della terra;
per fornire loro gli strumenti atti a renderli capaci di leggere ed interpretare le etichette dei cibi e quindi la tracciabilita’ del prodotto;
per offrire loro percorsi alimentari sani e corretti;
per fomentare la conoscenza e la valorizzazione delle nostre eccellenze campane e dei prodotti genuini delle terre non contaminate;
per avviarli alla cittadinanza attiva ed al rispetto delle regole necessarie alla tutela della natura.
Abbiamo espresso la nostra intenzione di continuare su questa strada di collaborazione con le scuole ; percorso che prevede l’ organizzazione di un Musical , sulle problematiche ambientali, attraverso parti recitate e ballate, tratte da alcune commedie scritte da noi.
Nonostante, come e’ stato evidenziato dal dott Marfella, paghiamo e continueremo apaghere, in termini di salute, a causa di questo triste fenomeno, ( dati allarmanti evidenziano una maggiore incidenza di forme tumorali tra la popolazione delle zone incriminate,) una speranza arriva dal
” Piano d’ azione” , a tutela del territorio e della salute, firmato nel 2018, tra il Ministro dell’ ambiente, Sergio Costa e la Prefettura di Caserta, che prevede controlli e monitoraggi continui sui territori a rischio. Attiva anche la partecipazione degli alunni dell’ Istituto Siani, che , durante l’ incontro, hanno mostrato cartelli con linee guida, regole e consigli per la tutela ed il rispetto dell’ ambiente.